menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

23/03/2021

Interventi di sostegno al territorio per il rilancio del turismo del Lazio

Interventi di sostegno al territorio per il rilancio del turismo del Lazio

Un milione di euro per valorizzare le eccellenze presenti nei più importanti segmenti turistici della Regione, quali quello culturale, artistico, archeologico, storico, naturalistico, religioso, enogastronomico e sportivo.

A tanto ammonta la dotazione finanziaria dell’avviso pubblico promosso dall’Assessorato al Turismo e alle Pari Opportunità della Regione Lazio e gestito dalla società LazioCREA S.p. A., che concede contributi per sostenere in modo concreto attività e iniziative volte alla promozione dei territori in chiave turistica e finalizzate alla valorizzazione e promozione degli ambiti territoriali individuati dal Piano Turistico Triennale 2020 – 2022.

Ambito territoriale

E' l’intero territorio del Lazio, suddiviso secondo quanto riportato del Piano turistico triennale in:

  • Tuscia e Maremma laziale
  • Litorale del Lazio
  • Valle del Tevere
  • Sabina e Monti reatini
  • Valle dell’Aniene e Monti Simbruini
  • Castelli Romani
  • Monti Lepini e Piana Pontina
  • Ciociaria
  • Roma Città Metropolitana.

Cluster

Le proposte potranno riguardare, come di seguito meglio precisato, uno o più dei Cluster già individuati dal Piano turistico triennale che si riassumono di seguito:

  • Turismo culturale identitario: arte, storia, cultura (siti archeologici, musei e luoghi della cultura, borghi, turismo religioso)
  • Luoghi della memoria
  • Turismo outdoor: cammini ed itinerari, sport, natura e montagna (rete dei cammini del Lazio R.C.L., percorsi, itinerari, ecoturismo, sport all’aria aperta, osservazione della natura)
  • Salute, enogastronomia e turismo rurale: benessere (terme, wellness, salute)

Proponenti

Le proposte progettuali devono essere presentate da Associazioni, Fondazioni o altri soggetti privati, singolarmente o riuniti in A.T.I., operanti nel campo del turismo, della cultura, della promozione web, dell'enogastronomia, dello sport, del commercio e dell’ambiente del territorio della Regione Lazio che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • non avere in corso contenziosi con la Regione Lazio o Enti dipendenti;
  • non essere soggetti a procedure di insolvenza al momento della concessione dell’aiuto;
  • non aver ottenuto o richiesto compensi per la realizzazione delle attività per le quali si chiede il finanziamento.

Le proposte progettuali (presentate dai suddetti soggetti) devono prevedere l’impiego di Guide e Accompagnatori Turistici regolarmente iscritti negli appositi elenchi, destinandovi un budget pari almeno al 50% del totale costo del progetto.

I soggetti beneficiari dovranno necessariamente possedere i requisiti indicati nel presente articolo e saranno responsabili della realizzazione dell’intero progetto nei confronti di LAZIOcrea S.p.A. e della Regione Lazio.

I soggetti in possesso dei suddetti requisiti possono associarsi in A.T.I., all’uopo costituite, per la presentazione di un programma di attività unico, individuando all'interno un capofila, responsabile della realizzazione dell’intero progetto nei confronti di LAZIOcrea S.p.A. e della Regione Lazio, che avrà l’onere di rendicontare le spese sostenute, comprese quelle eventualmente sostenute dai soggetti partner e di operare la ripartizione al loro interno

Ciascun soggetto richiedente potrà presentare una sola proposta progettuale, che deve essere:

  • tematica: ossia riferita ad uno o più Cluster;

e

  • territoriale: ossia riferita ad un massimo di due ambiti territoriali contigui.

Ciascuna proposta progettuale:

  • deve prevedere nell’esecuzione delle attività progettuali l’impiego di Guide e Accompagnatori Turistici regolarmente iscritti negli appositi elenchi, destinandovi un budget pari almeno al 50% del totale costo del progetto;
  • deve essere coerente con gli obiettivi di sviluppo degli ambiti territoriali e rispettare le linee guida previste dalla D.G.R. n. 16/2021 di seguito indicati:
    • la realizzazione di iniziative ed attività di Educational, Press e Blog Tour, Fam Trip, per la promozione turistica della destinazione Lazio volte a far conoscere e scoprire prodotti e servizi offerti, nonché gli eventi legati alla creatività ed alla tradizione locale, nell'ottica della promozione e della commercializzazione dell'offerta turistica dei territori.
    •  la valorizzazione e la promozione del “luogo” per mantenerne e conservarne la memoria storica, valorizzando anche il cosiddetto “turismo di ritorno”, attraverso iniziative di animazione culturale nei borghi, castelli, palazzi nobiliari, ville storiche, centri storici, lungo i Cammini e le Vie consolari del Lazio, con l’ideazione di eventi e attività, anche di laboratorio, che valorizzino le risorse architettoniche, storico-archeologiche e i prodotti locali del territorio;
  • avere i seguenti obiettivi specifici:
    • permettere ai soggetti ospitati di familiarizzare con la “destinazione”, attraverso l’esperienza diretta ed il contatto con i partner e gli attori locali;
    • potenziare l’offerta di servizi turistici in co-marketing per l’ospitalità di buyers (tour operator ed agenti di viaggio), giornalisti di testate nazionali e/o internazionali del segmento turistico, opinion leader;
    • rafforzare l’offerta turistica soprattutto nel periodo di bassa stagionalità;
    • promuovere l’utilizzo Guide Turistiche e Accompagnatori turistici quale figura professionale 6 indispensabile per favorire la conoscenza del territorio e delle sue risorse storiche, monumentali ed archeologiche.

Pertanto, il bando finanzierà iniziative riguardanti l’organizzazione e la realizzazione di attività rivolte ad operatori di settore, giornalisti, blogger, influencer, ecc., che abbiano lo scopo di favorire la diffusione di un’offerta del prodotto turistico laziale diversificata e con particolare riguardo per le località meno conosciute presso l’utenza finale. Il fine è quello di diffondere presso gli operatori di settore nuove destinazioni turistiche della Regione.

Ogni spesa, per essere ammissibile, deve altresì essere stata sostenuta successivamente alla data di presentazione della domanda.

Spese ammissibili

  • personale appositamente reclutato (diverso dalle Guide e dagli Accompagnatori turistici), stagisti il cui impiego debba essere esclusivo per il periodo di realizzazione dell’iniziativa e analiticamente rendicontabile (max 10 % delle spese);
  • guide e accompagnatori turistici regolarmente iscritti negli appositi elenchi (almeno il 50% delle spese) il cui impiego debba essere esclusivo per il periodo di realizzazione dell’iniziativa e analiticamente rendicontabile;
  • organizzazione e realizzazione di educational tour, farm trip e workshop, promozione del prodotto turistico con agenti di viaggio, tour operator, organizzazioni turistiche e organizzazioni di utenti, ecc.;
  • spese di viaggio, vitto e pernottamento strettamente connesse alle attività progettuali;
  • spese connesse alla realizzazione di prodotti turistici (materiali promozionali, progetti editoriali, redazione di contenuti specialistici originali, traduzioni, stampe servizi video, grafici e fotografici);
  • produzione e stampa materiale di ambito (compresa la definizione della linea editoriale), 7 pubblicazione e diffusione di materiale pubblicitario ed informativo (es. pieghevoli, opuscoli, cataloghi, ecc.) max 10% delle spese

Ogni spesa, per essere ammissibile, deve altresì essere stata sostenuta successivamente alla data di presentazione della domanda.

Presentazione delle prooste

La proposta progettuale dovrà essere presentata completa della documentazione richiesta ed essere inoltrata, pena l’esclusione, entro il 22 maggio 2021, a mezzo P.E.C. al seguente indirizzo di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.): promozioneturismo.laziocrea@legalmail.it indicando nell’oggetto: “avviso rilancio del turismo del Lazio”.

Scaduti i termini, LAZIOcrea S.p.A. procederà alla nomina di una Commissione di Valutazione delle proposte pervenute, che sarà composta da un dirigente regionale o funzionario titolare di Posizione Organizzativa con funzioni di Presidente e due dipendenti di LAZIOcrea S.p.A. con competenze per materia. Le proposte considerate non ammissibili, a seguito dell’istruttoria formale da parte di LAZIOcrea S.p.A., saranno escluse e non potranno essere iscritte a finanziamento; le domande che invece avranno superato la fase dell’istruttoria (incluso l’eventuale soccorso istruttorio) saranno esaminate dalla Commissione che valuterà la qualità delle proposte progettuali presentate, secondo i criteri previsti all’interno dell’avviso.

Per ciascun progetto selezionato LAZIOcrea S.p.A. erogherà un contributo pari all’importo del costo complessivo ritenuto ammissibile, fermo restando che ciascun progetto può riguardare massimo due ambiti territoriali e, comunque, non potrà essere superiore a:

  • · Euro 20.000: per progetti che riguardano un Ambito territoriale;
  • · Euro 40.000,per progetti che riguardano più di due Ambiti territoriali contigui.

La durata complessiva di ciascun progetto non può eccedere la durata massima di 6 (sei) mesi decorrenti dalla data di kick off, fermo restando che ciascun progetto selezionato e finanziato dovrà essere ultimato nel rispetto del termine indicato nel Cronoprogramma presentato.

La data di kick off del progetto è da considerarsi la data di invio da parte di LAZIOcrea S.p.A. della comunicazione di posta elettronica certificata contenente l’approvazione del progetto, fatte salve eventuali proroghe debitamente motivate e previamente autorizzate per iscritte da LAZIOcrea S.p.A

Per chiarimenti in merito all’Avviso è possibile scrivere a promozioneturismo@laziocrea.it entro il 20 aprile 2021.

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA