menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

03/08/2016

POR FESR Lazio, bando LIFE 2020 (non associato al programma comunitario LIFE 2014-2020)

POR FESR Lazio, bando LIFE 2020 (non associato al programma comunitario LIFE 2014-2020)

Si chiama Life 2020 l’avviso pubblico finanziato dal POR FESR Lazio 2014-2020 (Asse I – Ricerca e innovazione e Asse 3 – Competitività) destinato a sostenere progetti imprenditoriali realizzati da imprese - singole e associate - nei settori della farmaceutica, della biomedicina, dell’e-health, del benessere e dell’agroalimentare.

Obiettivo dell’Avviso è favorire la riqualificazione settoriale, lo sviluppo delle filiere e a rafforzare la competitività del tessuto produttivo laziale, in coerenza con le aree di specializzazione della Smart Specialisation Strategy (S3) regionale, Scienze della vita e Agrifood, attraverso il sostegno di Progetti Imprenditoriali realizzati da imprese, singole e associate, che, anche mediante integrazione di filiere, scambio di conoscenze e competenze, abbiano ricadute significative sugli ambiti strategici individuati tramite la Call for Proposal “Sostegno al riposizionamento competitivo dei sistemi imprenditoriali territoriali” (approvata con la DD G09404/2015).

Gli ambiti nei quali dovranno essere conseguiti risultati significativi, con conseguente impulso e crescita delle filiere collegate alle aree di specializzazione intelligente suddette e, dunque, al riposizionamento dell’intero comparto anche rispetto ai mercati internazionali, sono:

  • Farmaceutico: sviluppo della conoscenze e innovazione di prodotto e di processo, anche finalizzato alla produzione di nuovi e più efficaci farmaci e/o prodotti che sfruttano tali conoscenze, tra cui in particolare, biotecnologie industriali, approcci terapeutici innovativi e sviluppo di nuovi farmaci anche biotech, tecnologie innovative per la farmaceutica e la nutraceutica avanzata, sviluppo di soluzioni tecnologiche integrate per la salute, Contract Manufacturing Organization.
  • Biomedicale: sviluppo di tecnologie avanzate per la progettazione e realizzazione di dispositivi biomedicali e sviluppo di altri sistemi/prodotti strumentali al miglioramento del sistema sanitario, tra cui in particolare metodi e dispositivi diagnostici non invasivi, sistemi di diagnosi per immagini, tecnologie per la riabilitazione e l’assistenza, utilizzo di nuovi materiali e nuove tecnologie produttive per apparati biomedicali
  • E-Health: sviluppo e realizzazione di modelli innovativi di assistenza sanitaria e sociale basati sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, per sostenere e promuovere la prevenzione, la diagnosi, il trattamento delle malattie e la gestione in genere della salute, tra cui in particolare sistemi di sanità elettronica.
  • Benessere/Wellbeing: sviluppo dell’economia del benessere anche attraverso diversi driver di riposizionamento con il coinvolgimento di imprese che realizzano prodotti naturali, biologici, trasformati chimici e produzioni industriali per la cura “naturale” e il benessere della persona, tra cui in particolare per la cosmoceutica e per la eco-sostenibilità.
  • Agroalimentare: sviluppo di sistemi innovativi per la certificazione di qualità, la conservazione, la commercializzazione e la distribuzione del prodotto agroalimentare, nonché per lo sviluppo di sistemi per l’agricoltura di precisione.

I progetti imprenditoriali ammissibili devono essere coerenti con gli ambiti di intervento sopra indicati e possono presentare un importo complessivo di massimo 500mila euro per i progetti semplici e di 3 milioni di euro per quelli integrati.

I Richiedenti devono possedere i requisiti previsti dal “Disciplinare di partecipazione agli Avvisi“, approvato con Determinazione n. G08682 del 28 luglio 2016 (BUR n. 62/2016, vedi anche la 'Documentazione di riferimento' in fondo alla pagina).

Il Disciplinare rappresenta il quadro di riferimento contenente le definizioni, le regole e le modalità di partecipazione all'Avviso e di presentazione della richiesta, le procedure di valutazione, nonché tutti gli obblighi e i diritti del beneficiario e le altre disposizione inerenti la partecipazione all’Avviso, i beneficiari, i progetti e le spese ammissibili, le modalità di rendicontazione, di controllo, di erogazione, di monitoraggio.

La sovvenzione è un contributo a fondo perduto commisurato alle Spese ritenute Ammissibili, in coerenza e nel rispetto di quanto indicato nell’Avviso e nel Disciplinare; è concessa ai sensi del RGE o del “De Minimis”, applicando le intensità dell’aiuto rispetto alle Spese Ammissibili. Per maggiori dettagli consultare l’Avviso pubblico.

La presentazione delle richieste, da effettuare secondo le indicazioni dell’avviso, potrà avvenire a partire dalle ore 12:00 del 15 novembre 2016 fino alle ore 12:00 del 17 gennaio 2017 per i progetti semplici e a partire dalle ore 12:00 dell’8 novembre 2016 e fino alle ore 12:00 del 13 dicembre 2016 per quelli integrati (termini modificati con la determinazione n. G10465 del 19 settembre 2016).

Per maggiori dettagli consultare l’Avviso pubblico e il Disciplinare.

Per informazioni:

Telefono: 800989796.

Il bando NON è associato al programma comunitario LIFE 2014-2020.

Scheda informativa

Slide

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA