menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

19/12/2018

POR FESR, Infrastrutture per la ricerca - prorogato al 28 marzo 2019

POR FESR, Infrastrutture per la ricerca - prorogato al 28 marzo 2019

Sostenere il potenziamento delle Infrastrutture di Ricerca individuate come prioritarie dal Programma Nazionale per le Infrastrutture di Ricerca (PNIR) per accrescere la competitività del proprio sistema della ricerca ed innovazione, nonché la sua capacità di generare ricadute per il sistema industriale e imprenditoriale regionale nelle aree di specializzazione tecnologiche individuate dalla Smart Specialisation Strategy del Lazio.

E' questo l'obiettivo del bando POR FESR 2014-2020, per il quale la Regione Lazio ha stanziato 10 milioni di euro.

Si tratta di infrastrutture di eccellenza dal punto di vista scientifico, che tuttavia vanno potenziate nella loro capacità di trasferire innovazione tecnologica sul mercato, agendo come vettori di crescita della competitività delle imprese e luoghi di attrazione, creazione e potenziamento di nuove competenze da impegnare nel mondo del lavoro.

Beneficiari

Sono persone giuridiche che al momento della presentazione della domanda hanno legittimo titolo giuridico ad effettuare gli investimenti previsti con riferimento a una delle Infrastrutture prioritarie individuate dal PNIR.

Sovvenzioni e contributi

Riguardano gli investimenti materiali (laboratori, macchinari, attrezzature) ed immateriali che creino nuova capacità di produrre ricerca sul territorio regionale da mettere a disposizione della comunità scientifica ed almeno in parte alle imprese che svolgono attività di ricerca industriale o sviluppo sperimentale, secondo il modello vincente delle Fraunhofer tedesche.

Le sovvenzioni non riguardano le attività ed i progetti da svolgersi nelle Infrastrutture PNIR potenziate che pertanto dovranno dimostrare la capacità di autofinanziare i loro costi di gestione ed operativi anche con riferimento alla quota della capacità di ricerca da mettere a disposizione delle imprese.

Il bando concede contributi a fondo perduto nella misura massima del 75% delle spese effettivamente sostenute per gli investimenti ammessi.

Investimento ammissibile

L’investimento deve riguardare il potenziamento di una Infrastruttura di Ricerca individuata come prioritaria dal PNIR, e deve essere realizzato in una o più sedi presenti nel Lazio, di cui il beneficiario deve avere regolare titolo di disponibilità e che siano dotate di tutte le autorizzazioni necessarie a svolgere le attività previste.

L’investimento può riguardare un “nodo”, anche nuovo, ubicato nel territorio del Lazio di una infrastruttura PNIR “distribuita”, a condizione che tale “nodo” sia un complesso organico e funzionale di impianti, risorse e servizi il cui utilizzo è di interesse della comunità scientifica per compiere ricerche nei rispettivi settori e sia assicurato il rispetto degli ulteriori obblighi previsti dall’Avviso, con particolare riferimento a quelli riguardanti le modalità di accesso e la tenuta della contabilità separata.

Procedure di accesso

I potenziali beneficiari potranno presentare domanda secondo le modalità previste dal bando entro il 28 marzo 2019 (termine prorogato con la determinazione n. G02173 del 27 febbraio 2019).

In particolare, il formulario potrà essere finalizzato entro le ore 17.00 del 28 marzo 2019 mentre la domanda e gli eventuali allegati allegati potranno essere inviati entro le ore 18.00 dello stesso giorno.

Il sistema GeCoWEB per la compilazione del formulario è aperto dalle ore 12 del 10 gennaio 2019.

 

Documentazione

Avviso pubblico

Approvazione Avviso pubblico - Determinazione n. G16565 del 18 dicembre 2018

Allegato A - Linee guida progetto

Allegato B - Formulario GeCoWEB

Allegato C - Modulistica domanda via PEC

Allegato D - Informativa privacy

Linee guida Progetto

Modello dichiarazione conflitti di interesse

Scheda sintetica

FAQ - Domande frequenti (11 febbraio 2019)

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA