menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

30/07/2020

POR FSE, Pacchetti vacanza per disabili adulti - prorogato

POR FSE, Pacchetti vacanza per disabili adulti - prorogato

Rientra nel quadro delle iniziative studiate per superare le ripercussioni dell’epidemia da Covid-19 l’avviso da 7 milioni di euro derivanti dal Fondo Sociale Europeo del POR Lazio 2014/2020, nell’ambito dell’Asse 2 “Inclusione Sociale”, destinato a sovvenzionare Pacchetti vacanza per persone con disabilità.

La misura, di natura straordinaria, rientra nella Sovvenzione Globale “efamily”, gestita da un R.T.I. costituito da Edenred Italia S.r.l. e Mbs S.r.l (www.efamilysg.it/) e intende contrastare le conseguenze dell’emergenza sanitaria con l’obiettivo di fornire un sostegno alle persone con disabilità per la loro partecipazione a soggiorni di socializzazione e di riabilitazione, in considerazione del valore relazionale e terapeutico di queste attività, e di supportare le famiglie nei carichi di cura favorendo la conciliazione lavoro-famiglia.

Al bando possono partecipare gli Enti del Terzo Settore come le Imprese sociali, le Cooperative sociali, le Fondazioni, le Associazioni riconosciute e non, le Organizzazioni di volontariato e le Onlus, che organizzeranno i soggiorni.

Tali soggetti richiedenti devono essere in possesso di specifici requisiti al momento della presentazione della domanda, come dettagliatamente indicato nell’avviso.

Le azioni di intervento che potranno fruire del contributo sono articolate e dimensionate in gruppi in funzione del grado di disabilità del destinatario coinvolto.

È previsto un rapporto tra l’operatore che accompagna la persona con disabilità e la persona stessa di 1 a 2 in caso di disabilità lieve (art. 3 comma 1, Legge 104/1992) e di 1 a 1 in caso di disabilità grave (art. 3 comma 3, Legge 104/1992):

Gruppo A – Persone con disabilità lieve: 4 destinatari e 2 operatori;

Gruppo B – Persone con disabilità grave: 4 destinatari e 4 operatori.

Le attività devono quindi essere realizzate specificatamente per una di queste due tipologie di gruppi di destinatari. Ciascun Ente potrà pertanto partecipare all’avviso, richiedendo il contributo previsto, per un massimo di tre gruppi complessivi, per le due tipologie sopracitate (Gruppo A e Gruppo B).

Non saranno ammesse domande di partecipazione che prevedano progetti di attività per gruppi composti diversamente dalle due tipologie sopracitate.

I contributi sono concessi sotto forma di somma forfettaria a fronte dell’effettiva realizzazione delle attività previste dall’avviso, pari a:

4.800 euro per progetti da realizzarsi per la tipologia di Gruppo A;

8.150 euro per progetti da realizzarsi per la tipologia di Gruppo B.

I soggiorni realizzati devono obbligatoriamente avere una durata minima di sette giorni e sei notti, comprendere tre pasti giornalieri e prevedere attività specifiche rivolte alle persone con disabilità.

Il soggiorno dovrà svolgersi presso strutture ricettive iscritte al registro imprese o comunque che esercitano abitualmente attività ricettiva.

Non potrà svolgersi presso abitazioni private anche se adibite saltuariamente a fini ricettivi.

I soggiorni possono essere realizzati dal momento dell’approvazione della domanda fino al 31 maggio 2021 e devono svolgersi nel territorio dello Stato italiano.

Durante lo svolgimento delle attività devono essere rispettate le Linee Guida previste dalla normativa della Regione Lazio in materia di soggiorni per le persone con disabilità.

Le domande devono essere presentate entro il 31 marzo 2021, esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito www.efamilysg.it.

La procedura telematica è disponibile previa registrazione del soggetto richiedente e successivo rilascio delle credenziali di accesso (nome utente e password).

L’inserimento delle credenziali permette l’accesso alla compilazione di tutte le sezioni previste per la presentazione della domanda.

A pena di esclusione, la domanda, generata dal Sistema al termine della compilazione, deve essere inoltrata esclusivamente utilizzando la procedura informatica di invio telematico, completa di tutta la documentazione richiesta, da allegare alla stessa in formato elettronico, debitamente firmata e scansionata in formato pdf o firmata digitalmente in formato p7m.

Non saranno ammesse domande compilate manualmente, non generate dal Sistema.

Ai fini della ammissione, faranno fede i dati presenti all’interno del sistema.

Si rimanda ai contenuti tecnici indicati dall’Avviso per la presentazione corretta della domanda.

 

Contatti

Per eventuali informazioni necessarie sono a disposizione dei richiedenti che ne abbiano bisogno i seguenti servizi di supporto:

- contattare il numero verde gratuito 800.279.948 nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 17:30;

- scrivere una e-mail all’indirizzo info@efamilysg.it

 

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA