menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

10/01/2017

PSR FEASR, 2,8 milioni di euro per l’efficientamento energetico

PSR FEASR, 2,8 milioni di euro per l’efficientamento energetico

Rendere più efficiente l’uso dell’energia in agricoltura e nell’industria alimentare, incentivare gli investimenti a supporto della competitività e innovazione e favorire l'adozione di tecniche e processi ad elevata efficienza energetica nelle aziende agricole e nell'agro-industria tramite investimenti materiali e/o immateriali finalizzati all’aumento dell’efficienza energetica dei processi produttivi in agricoltura e nell’industria di trasformazione, commercializzazione e/o lo sviluppo dei prodotti agricoli di cui Allegato I del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea, ad eccezione dei prodotti della pesca.

E’ finalizzato al raggiungimento di questi obiettivi l’avviso pubblico PSR FEASR 2014-2020 che stanzia 2,8 milioni di euro per la Misura 4.2.2 destinata a “Investimenti rivolti ad imprese agroalimentari, funzionali a migliorare l’efficienza energetica”.

Destinatari del provvedimento sono le imprese agroindustriali, le imprese agricole singole o associate e società cooperative che svolgono attività di trasformazione, di trasformazione e commercializzazione e/o sviluppo dei prodotti agricoli di cui all'Allegato I del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea - esclusi i prodotti della pesca, così distinte:  

  • microimprese, piccole e medie imprese;
  • imprese intermedie (imprese che occupano meno di 750 persone o il cui fatturato non supera i 200 milioni di euro);
  • grandi imprese

Il contributo massimo erogato è pari a 2 milioni di euro per ciascun progetto e dovrà essere destinato a interventi riguardanti:

  • diagnosi energetica,
  • razionalizzazione, efficientamento e/o sostituzione di sistemi di alimentazione elettrica ed illuminazione impiegati nei cicli produttivi e nelle strutture interessate dal processo produttivo,
  • interventi di isolamento termico degli edifici che ospitano il processo produttivo,
  • interventi di razionalizzazione, efficientamento e/o sostituzione di sistemi di riscaldamento, condizionamento, impiegati nei cicli produttivi,
  • acquisizione e installazione di impianti ed attrezzature funzionali al contenimento dei consumi energetici nei cicli di lavorazione dei prodotti e/o erogazione di servizi,
  • acquisizione e installazione, per la sola finalità di autoconsumo, di impianti per il recupero e la distribuzione di energia termica all'interno dell'unità produttiva oggetto dell'investimento, ovvero per il recupero del calore prodotto da impianti produttivi,
  • acquisizione/miglioramento di hardware e software finalizzati al miglioramento dell'efficienza energetica dei processi produttivi.

La domanda di sostegno dovrà essere presentata entro il 20 febbraio 2017 ed effettuata esclusivamente mediante apposita procedura informatica, accessibile via Internet, utilizzando le funzionalità on-line messe a disposizione dall’Organismo Pagatore (AGEA) collegandosi al portale SIAN al seguente indirizzo: http://www.sian.it, accedendo all’area riservata, previa registrazione e secondo le modalità definite nell’apposito Manuale Utente, predisposto dallo stesso SIAN, e pubblicato su questo sito nella sezione “PSR FEARS” - sottosezione “Sistema Informativo”.

Per poter richiedere le credenziali di accesso all’applicativo per la presentazione delle domande di sostegno è necessario compilare l’apposito modulo di richiesta disponibile su questo sito, convertirlo in PDF e firmarlo digitalmente. Il file firmato digitalmente dovrà essere trasmesso via PEC all’indirizzo agricoltura@regione.lazio.legalmail.it.

Si comunica che il termine ultimo per la presentazione delle deleghe relative ai bandi in scadenza il 20 febbraio 2017 è fissato alle ore 23:59:59 del 13 febbraio 2017. Le richieste inviate oltre tale limite saranno respinte, fatte salve le richieste effettuate come integrazione documentale di richieste pervenute entro la scadenza prevista, per le quali la Regione Lazio ha comunicato al tecnico un esito negativo.

Per ulteriori informazioni:

Dirigente Roberto Aleandri - tel. 06.51688153 - email raleandri@regione.lazio.it

Renato ANDREOTTI - tel. 06/51688116 - email randreotti@regione.lazio.it

Aree Decentrate Agricoltura:

ADA Frosinone dr Angelo Leonelli - tel. 0775851670 - email angeloleonelli@regione.lazio.it

ADA Latina dr Luciano Massimo - tel. 0773480016- email lmassimo@regione.lazio.it

ADA Rieti dr Amadio Lancia- tel. 0746264600 - email alancia@regione.lazio.it

ADA Roma dr.ssa Lina Selva - tel. 0651686615 - email lselva@regione.lazio.it

ADA Viterbo dr Giovanni Carlo Lattanzi tel. 0761298602 email gclattanzi@regione.lazio.it

 

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA