menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

29/03/2018

PSR FEASR, Bando per l'Elaborazione di piani delle aree Natura 2000 e dei siti ad alto valore naturalistico, e dei piani di sviluppo di comuni e villaggi

PSR FEASR, Bando per l'Elaborazione di piani delle aree Natura 2000 e dei siti ad alto valore naturalistico, e dei piani di sviluppo di comuni e villaggi

Ha una dotazione di 1 milione 650mila euro l’avviso pubblico approvato con Determinazione n. G03878 del 27 marzo 2018 e inerente la Misura 7 – Sottomisura 7.1 – Tipologia di Operazione 7.1.1 del PSR FEASR 2014/2020 destinata alla ”Elaborazione di piani delle aree Natura 2000 e dei siti ad alto valore naturalistico e dei piani di sviluppo di comuni e villaggi”.

Indirizzato a favorire la tutela e la riqualificazione del patrimonio rurale sostenendo la stesura dei piani di gestione per i siti della Rete Natura 2000 e per le aree naturali protette di interesse regionale e statale, nonché a stimolare lo sviluppo locale nelle zone rurali attraverso la predisposizione di piani di sviluppo dei comuni e dei villaggi e dei servizi comunali di base propedeutici alla successiva realizzazione di infrastrutture locali, al rinnovamento dei centri rurali e alle attività finalizzate al restauro e alla riqualificazione del patrimonio culturale e naturale, l’avviso individua due tipologie di destinatari:

  1. per i Piani di tutela e di gestione dei siti della Rete Natura 2000 e di altre zone ad alto valore naturalistico:

- i soggetti gestori dei siti della Rete Natura 2000 e delle aree naturali protette, ricadenti nelle seguenti Aree, come individuate dal Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020:

- B “Aree rurali ad agricoltura intensiva e specializzata”,

- C “Aree rurali intermedie,

- D “Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo”,

  1. per i Piani di Sviluppo dei comuni e dei villaggi:

- gli Enti pubblici singoli e associati, con popolazione residente inferiore ai 1.500 abitanti e ricadenti nelle seguenti aree, come individuate dal Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020:

- C “Aree rurali intermedie,

- D “Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo”.

Gli Enti pubblici con popolazione superiore ai 1.500 abitanti possono presentare domanda di sostegno unicamente nelle frazioni al di fuori del nucleo abitativo principale e con popolazione inferiore a 1.500 abitanti e tutti devono ricadere nei territori non coperti dall’approccio Leader al momento della presentazione della stessa (rilascio informatico): sono pertanto esclusi gli enti pubblici singoli e/o associati facenti parte dei Gruppi di Azione Local.

Il finanziamento viene concesso sotto forma di contributo in conto capitale in misura del 100% della spesa ammessa a finanziamento, con i massimali di investimento indicati per le diverse tipologie specificate all’interno dell’avviso al pari dei requisiti richiesti per l’ammissibilità alla domanda.

L’IVA è compresa solo se non è recuperabile ai sensi della normativa nazionale di riferimento.

Le domande di contributo possono essere presentate entro il 21 maggio 2018, esclusivamente mediante apposita procedura informatica, accessibile via Internet, utilizzando le funzionalità on-line messa a disposizione dall’organismo Pagatore (AGEA) collegandosi al portale SIAN al seguente indirizzo: http://www.sian.it, accedendo all’area riservata, previa registrazione e secondo le modalità definite nell’apposito manuale utente, predisposto dallo stesso SIAN, e pubblicato su questo sito nella sezione “PSR FEASR - Sistema Informativo”.

Per richiedere le credenziali di accesso all’applicativo per la presentazione delle domande di sostegno è necessario compilare l’apposito modulo di richiesta disponibile sul portale “LAZIO EUROPA”, convertirlo in PDF e firmarlo digitalmente. Il file firmato digitalmente dovrà essere trasmesso via PEC all’indirizzo agricoltura@regione.lazio.legalmail.it.

La domanda così informatizzata dovrà essere sottoscritta dal richiedente con firma elettronica avanzata tramite OTP (One Time Password), utilizzando la procedura informatizzata predisposta dal SIAN.

Il soggetto richiedente dovrà quindi preventivamente abilitarsi alla ricezione dell’OTP utilizzando l’apposita procedura informatizzata riportata nel manuale utente consultabile sul sito www.lazioeuropa.it nella sezione “sistema informativo”.

Contatti

Dirigente BIONDINI NADIA - tel. 0651688117- email: nbiondini@regione.lazio.it

BRONCHINI GUIDO - tel. 0651688253 - email: gbronchini@regione.lazio.it

MIRABELLI CRISTINA - tel. 0651688107- email: cmirabelli@regione.lazio.it

 

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA