menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

09/03/2021

PSR FEASR, Benessere degli animali (2021)

PSR FEASR, Benessere degli animali (2021)

Undici milioni di euro per incrementare il benessere psicofisico degli animali attraverso specifici interventi zootecnici.

A tanto ammonta lo stanziamento per l’annualità 2021 dell’avviso pubblico PSR FEASR 2014-2020 destinato alle Sottomisure 14.1 “Pagamento per il benessere degli animali” e 14.1 A “Pagamento Per Il benessere degli animali” settore ovi-caprino.

Destinatari e beneficiari degli interventi sono gli agricoltori in forma singola e associata.

Le tipologie di intervento relative alle due sottomisure prevedono impegni che introducono criteri superiori nei diversi settori/aspetti previsti dalla normativa di riferimento suddivisi nelle quattro macroaree di intervento:

  1. Somministrazione acqua e mangimi e cura degli animali;
  2. Condizioni di stabulazione, maggiore spazio disponibile, pavimentazioni, materiali di arricchimento, luce naturale;
  3. Accesso all’esterno;
  4. Pratiche che evitano la mutilazione e/o la castrazione degli animali oppure l’utilizzo di anestetici, di analgesici e di antiinfiammatori nei casi di mutilazione o castrazione degli animali;

Le categorie di animali eleggibili a premio sono:

  • bovini da latte e bufalini,
  • bovini da carne,
  • ovini e caprini

Gli impegni dovranno avere una durata pari a 3 anni e i premi – i cui importi sono dettagliati all’interno dell’avviso pubblico - vengono concessi per UBA (unità bestiame adulta).

La domanda di sostegno/pagamento per l’accesso al regime di aiuto introdotto con la presente misura/sottomisura/tipologia di operazione, deve essere presentata entro il 17 maggio 2021 (11 Giugno con penalità) utilizzando l’apposita modulistica predisposta dall’Organismo Pagatore Nazionale (AGEA) utilizzando le funzionalità presenti nell’ambito del portale SIAN (www.sian.it).

E’ garantito il pagamento delle domande di conferma impegno iniziale.

In caso di eventuali proroghe, da parte delle Autorità comunitarie e/o nazionali, dei termini sopra richiamati, dette scadenze si intendono automaticamente aggiornate.

Va specificato che:

  • la concessione e l'erogazione degli aiuti, per le domande di sostegno, sono comunque subordinati, in attuazione al Reg. (UE) 2220/2020, all’approvazione da parte dei competenti servizi comunitari, dei fondi relativi al periodo di estensione 2021-22 nel piano finanziario del PSR del Lazio per il periodo 2014-2020, della Misura 11 “Agricoltura biologica”, nonché al rispetto di tutte le definizioni, condizioni e limitazioni, generali e specifiche di misura;
  • che l’agricoltore non ha nulla e in alcuna sede da rivendicare nei confronti della Regione, dell’Organismo Pagatore, dello Stato e della Commissione Europea nel caso in cui non sia possibile erogare il premio per mancata approvazione, da parte dei competenti servizi comunitari, dei fondi relativi al periodo di estensione 2021-22 nel piano finanziario del PSR del Lazio per il periodo 2014-2020, della Misura 11 “Agricoltura biologica”;
  • che ai fini della corresponsione del premio, l’agricoltore deve sottostare, a decorrere dalla presentazione della domanda di sostegno con il presente bando e sino alla conclusione del periodo di impegno, pari ad anni 3 (tre), al rispetto degli impegni, degli obblighi e delle condizioni di ammissibilità previsti nell’ambito di applicazione della misura/sottomisura/tipologia di operazione;.

In caso di eventuali proroghe, da parte delle Autorità comunitarie e/o nazionali, dei termini sopra richiamati, dette scadenze si intendono automaticamente aggiornate.

 

Contatti

nbiondini@regione.lazio.it (Nadia Biondini)

gbronchini@regione.lazio.it (Guido Bronchini)

 

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA