menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

06/04/2020

PSR FEASR, Pratiche e metodi di produzione biologica

PSR FEASR, Pratiche e metodi di produzione biologica

Incentivare gli agricoltori ad introdurre in azienda il metodo di produzione biologico, come definito nel Regolamento (CE) n. 834/2007, nonché a mantenere tale metodo laddove sia stato già adottato in passato.

E’ questo l’obiettivo dell’avviso pubblico inerente il PSR 2014-2020 ed in particolare la Misura 11 “Agricoltura Biologica” – Sottomisura 11.1 “Pagamento al fine di adottare pratiche e metodi di produzione biologica” e Sottomisura 11.2 “Pagamento al fine di mantenere pratiche e metodi di produzione biologica”

Finalità dell’avviso sono, nel dettaglio:

  • Introduzione e mantenimento di sistemi di gestione sostenibili in agricoltura;
  • Salvaguardia dell’ambiente

Destinatari degli interventi promossi dalla entrambe le Sottomisure -  11.1 e 11.2 - sono gli agricoltori. Beneficiari ne sono gli agricoltori attivi, associazioni di agricoltori/ associazioni miste di agricoltori attivi.

Le tipologie d’intervento previste sono le seguenti:

  • Sottomisura 11.1 - conversione a pratiche e metodi di agricoltura biologica
  • Sottomisura 11.2 - mantenimento di pratiche e metodi di agricoltura biologica

Gli impegni  sono della durata di 5 anni

Vengono concessi premi per unità di superficie (HA). Gli importi sono dettagliati nell’avviso pubblico.

Il bando prevede la presentazione di domande di sostegno (1° anno) e domande di conferma impegno (annualità successive alla prima).

Per l’attuazione della Misura è previsto, uno stanziamento per l’annualità 2020 di:

  • Sottomisura 11.1 – tipologia di operazione 11.1.1 “Pagamento al fine di adottare pratiche e metodi di produzione biologica” euro 300.000
  • Sottomisura 11.2 – tipologia di operazione 11.2.1 “Pagamento al fine di mantenere pratiche e metodi di produzione biologica” euro 1.300.000

Per l’attuazione della Misura sono previsti stanziamenti annuali in base ai quali saranno selezionate le domande di sostegno (domande di 1° anno - impegno iniziale) presentate nella medesima annualità di riferimento, e formate le eventuali graduatorie di ammissibilità, nel caso in cui le risorse finanziarie disponibili non garantiscano la completa copertura di tutte le domande di sostegno istruite con esito positivo e dichiarate ammissibili. 

La domanda di sostegno/pagamento per l’accesso al regime di aiuto introdotto con la presente misura/sottomisura/tipologia di operazione, deve essere presentata, entro il 15 maggio 2020 (9 giugno 2020 con penalità), utilizzando l’apposita modulistica predisposta dall’Organismo Pagatore Nazionale (AGEA) utilizzando le funzionalità presenti nell’ambito del portale SIAN (www.sian.it). Per le modalità fare riferimento a quanto riportato nel Bando pubblico.

In caso di eventuali proroghe, da parte delle Autorità comunitarie e/o nazionali, dei termini sopra richiamati, dette scadenze si intendono automaticamente aggiornate.

Contatti

nbiondini@regione.lazio.it (Nadia Biondini)

gbronchini@regione.lazio.it (Guido Bronchini)

Per informazioni dirette, gli interessati possono rivolgersi anche alle Aree Decentrate Agricoltura (ADA) competenti per territori

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA