menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

01/06/2017

Rieti, contributi a fondo perduto per gli investimenti delle microimprese dell'area del terremoto

Rieti, contributi a fondo perduto per gli investimenti delle microimprese dell'area del terremoto

Sostenere il recupero della produttività delle imprese operanti nell’Area del Cratere Sismico. E' questo l'obiettivo del bando pubblicato sul BURL del 1° giugno e finanziato con 2,5 milioni di euro di fondi destinati all’agevolazione di investimenti produttivi per il rilancio delle microimprese danneggiate, e al sostegno di investimenti anche di microimprese di nuova costituzione, favorendo la riqualificazione produttiva dell’area. Una riserva di 1,5 milioni è destinata al sostegno delle imprese già operanti nell’Area del Cratere Sismico al 24 agosto 2016.

Beneficiari

Il bando è rivolto alle microimprese (compresi i liberi professionisti) con sede operativa nei 15 Comuni del “Cratere sismico”, iscritte al Registro delle Imprese o titolari di Partita IVA, esistenti o di nuova costituzione. 

Agevolazione

Consiste in un contributo a fondo perduto a sostegno di un progetto di investimento, pari all’80% delle spese sostenute. L’importo minimo dell’investimento è di 4.000 euro; l’importo massimo del contributo è di 20.000 euro.
L’aiuto è riconosciuto in base al regime “de minimis” (REG (UE) 1407/2014 – REG (UE) 1408/2014). 

Spese ammissibili

Sono ammissibili a contributo le spese connesse al progetto, sostenute a partire dal 6 aprile 2017  e rientranti nelle seguenti tipologie:

  • investimenti materiali e immateriali
  • consulenze, entro il massimo del 20% delle spese sostenute  

Sono ammessi i servizi di consulenza specialistica relativi alla predisposizione della richiesta e del progetto (business plan), per un importo non superiore a 500 euro. Sono inoltre ammissibili i costi sostenuti per ottenere la fideiussione, necessaria all’erogazione dell’anticipo eventualmente richiesto. 

Presentazione delle domande 

La presentazione delle domande avviene con procedura “a sportello”, per via telematica, mediante 2 distinte operazioni:

  1. Dalle ore 12 del 6 giugno 2017 le imprese possono accedere al portale GeCoWEB per la compilazione del Formulario e il caricamento degli allegati previsti nell’Avviso. Al termine della procedura (finalizzazione) il sistema genera un file contenente la DOMANDA.
  2. La DOMANDA deve essere sottoscritta con firma digitale e inviata via PEC, a partire dalle ore 9 del 3 luglio 2017 e comunque entro 30 giorni dalla finalizzazione del Formulario, a incentivi@pec.lazioinnova.it. L’assegnazione delle risorse sarà effettuata secondo l’ordine cronologico di invio della PEC di trasmissione della DOMANDA. 

 

Per informazioni 

Numero verde 800.989.796

info@lazioinnova.it

infobandiimprese@lazioinnova.it  

 

Scheda sintetica

Documentazione di riferimento

Determinazione 31 maggio 2017, n. G07726

Bando e allegati

Domande frequenti (FAQ)

Istruzioni e fac-smile di domanda

Modulo di domanda (FORMATO WORD - DA UTILIZZARE SE GECOWEB NON STAMPA LA DOMANDA AUTOCOMPOSTA)

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA