menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Organismi intermedi

Ai sensi del Regolamento UE n. 1303/2013, l'organismo intermedio agisce sotto la responsabilità dell'Autorità di Gestione o dell'Autorità di Certificazione, o svolge mansioni per conto delle stesse Autorità nei confronti dei beneficiari (soggetti che attuano le operazioni).

L'organismo intermedo può essere designato per lo svolgimento di determinati compiti dell'autorità di gestione o di certificazione, sotto la responsabilità di queste ultime.

Inoltre, l'Autorità di gestione può affidare la gestione di parte del Programma Operativo a un organismo intermedio ("sovvenzione globale"), che garantisce la propria solvibilità e competenza nel settore interessato, nonché la propria capacità di gestione amministrativa e finanziaria.

 

Determinazione 7 ottobre 2016, n. G11428 - Modifiche alla Determinazione dirigenziale n. G09008 del 5 agosto 2016 avente ad oggetto "Nomina di Lazio Innova S.p.A., quale Organismo Intermedio relativamente alle Azioni 1.1.3, 1.1.4, 1.2.1b, 3.5.1b, 3.5.2, 3.3.1, 3.4.1, 3.1.2, 3.1.3 e 4.2.1".

Determinazione n. G12417 del 15 ottobre 2015 - Approvazione schema di convenzione per la delega delle funzioni agli Organismi Intermedi nell'ambito del POR FESR Lazio 2014-2020 (modificata dalla Determinazione n. G11014 del 29 settembre 2016)

Con la Determinazione n. G09008 del 5 agosto 2016 la società Lazio Innova S.p.a. è stata nominata Organismo Intermedio con delega per la gestione e il controllo di primo livello relativamente alle Azioni 1.1.3, 1.1.4, 1.2.1b, 3.5.1b, 3.5.2, 3.3.1, 3.4.1, 3.1.2, 3.1.3 e 4.2.1

Con la Determinazione n. G13437 del 4 novembre 2015 la società BIC Lazio S.p.A. è stata nominata Organismo Intermedio con delega per la gestione e il controllo di primo livello limitatamente all’Avviso pubblico “Innovazione: Sostantivo Femminile” (Asse 3).